coppa del mondo
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

mano de dios
© mediagol.it

Uno dei motivi per cui viene ricordato Diego Armando Maradona è quel controverso gol contro l’Inghilterra in Messico ’86, l’unico che ha un nome, la “Mano de Dios”. Dopo 33 anni, il portiere inglese a cui è stato detto così tanto, Peter Shilton, ha fortemente criticato il ‘Pelusa’.

La conquista avvenne nei quarti di finale del Messico 1986, quando l’Argentina vinse 2-1 contro l’Inghilterra. Entrambe le reti vennero fatte da Maradona, e il secondo goal viene ricordato come il miglior goal nella storia dei Mondiali.

Shilton ritiene che l’ex “Pibe de Oro” sia un “imbroglione” e che sia un peccato che questo confronto sia ricordato per quella giocata controversa.

Quella partita è ricordata per motivi sbagliati. Ho fatto tutto il possibile e la famosa foto mostra che sono più vicino alla palla che alla sua testa. Ecco perché lo ha colpito con la mano. Ci sono sempre persone che dicono che mi ha battuto. Non mi ha battuto. Ha barato“, ha detto

Il britannico ritiene che non solo sia stato danneggiato, ma l’intera squadra inglese che aveva aspirazioni al titolo in quel torneo. Inoltre, ha applaudito all’uso di VAR nel calcio che conta.

Non sono solo io. Tutta la squadra inglese ha sofferto perché Maradona ha imbrogliato. La gente si lamenta in questi giorni dell’applicazione del VAR, ma sarebbe stato brillante per noi in quel caso. Lo ha ammesso indirettamente, dicendo che era la ‘Mano di Dio’. Ma non si è scusato o ha mostrato alcun rimorso.

Ho visto altri giocatori imbrogliare, ammetterlo e scusarsi. Ma il loro atteggiamento spiega perché c’è animosità. Proprio come Maradona non si scuserà, io non gli stringerò la mano o lo riconoscerò. Dico sempre che è il miglior giocatore della storia, ma non lo rispetto come atleta e non lo farò mai“, ha concluso.

 

Ultime dalla Piazzetta

Un giocatore su 3 ammette che perdere a FIFA gli rovina la giornata

La World Rugby rivede le linee guida sui Transgender: “la sicurezza e l’equità non possono attualmente essere garantite per le donne”

I numeri di Pjanic della scorsa partita di Champions

LND: concessione streaming sui social delle squadre per campionati Femminili e Regionali

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Loading...