Champions League
 

Torna la Champions, con la seconda ‘mandata’ delle sfide degli Ottavi di finale. La scorsa settimana c’era il Napoli, stavolta invece tocca alla Juventus di Allegri cimentarsi nel primo ‘dentro o fuori’ della stagione.

I bianconeri se la giocheranno domani in casa del Porto, gara alla portata dei Campioni d’Italia, ma è sempre una sfida europea, le insidie possono essere sempre dietro l’angolo.

Di certo c’è che anche i portoghesi, come la Vecchia Signora, sono leader in campionato: primeggiano infatti nella Primeira Liga, con due lunghezze di vantaggio sul Benfica.

Nuno Espírito Santo, questo il nome del mister del team di Oporto, guida una squadra che vince da sei turni di fila ed ha la miglior difesa del torneo nazionale con appena 11 gol incassati.

Sono agli Ottavi di Champions perchè giunti secondi nel girone G alle spalle del Leicester City di Ranieri.

Tra le due compagini un precedente in Champions League: era la stagione 2001-02, gara nel girone di qualificazione, in Portogallo finì 0-0.

LE ALTRE SFIDE

BAYER LEVERKUSEN-ATLETICO MADRID

Bei ricordi per i Colchoneros che nell’edizione 2014-15 affrontarono proprio i tedeschi strappando il passaggio del turno ai rigori, dopo una vittoria per parte 1-0.

Entrambe le squadre arrivano a questo importante appuntamento stagionale con una carica eccellente, fornita dai successi conquistati nei rispettivi tornei nazionali.

Gli uomini più attesi sono da una parte il Chicharito Hernandez nonchè talentuosi Brandt, Henrichs e Havertz, dall’altra invece i vari Saul Niguez, Ferreira Carrasco e Griezmann, senza dimenticare però Gameiro, autore sabato di una tripletta allo Sporting Gijon in appena cinque minuti!

MANCHESTER CITY-MONACO

E’ la sfida più attesa delle quattro di questa settimana. Il City di Guardiola è stellare, almeno nei nomi anche se un po’ meno nel rendimento, il Monaco è spettacolo puro: non a caso ha il miglior attacco dell’Europa che conta!

I francesi hanno meno nobiltà nei nomi da schierare, ma Bruno Jardim ha dato alla squadra un’organizzazione eccellente e la leadership in Ligue 1 non è certo casuale.

Entrambe arrivano a questo appuntamento dopo due inattesi pareggi in trasferta: il Manchester City negli Ottavi di FA Cup sul campo dell’Huddersfield (0-0), il Monaco ha fatto invece 1-1 in campionato in casa del Bastia, penultimo…

SIVIGLIA-LEICESTER CITY

Facilmente immaginabile, vista la scarsa frequentazione degli inglesi, come questa sfida sia un inedito nel panorama europeo.

La squadra di Ranieri, al contrario di quanto avviene in campionato e, nell’ultimo week end anche in FA Cup (eliminata dal Millwall), in Champions si trasforma come conferma la qualificazione con il primo posto (in un girone facilotto, occorre dirlo) nel proprio mini-raggruppamento.

La trasferta di Siviglia però si prospetta scoglio durissimo, anche in virtù della tradizione e della forza della squadra spagnola. Il Siviglia ha un curriculum europeo di tutto rispetto: basta leggere il recente albo d’oro dell’Europa League…

 

Ti potrebbe interessare

Cosa pensa Neymar su Messi e CR7?

Un 67enne combatte il suo ultimo combattimento di Muay Thai

Dall’Inghilterra: Sturridge ha scommesso sul suo trasferimento all’Inter

La routine di Saul Canelo Alvarez: allenamento e dieta

Legge di Bilancio 2019: come cambiano il CONI e la Serie A

Maradona spiega perché Mourinho è migliore di Guardiola…