Serie A

Nessun grande scontro all’orizzonte per questa 33ª giornata di campionato.

Del resto molti verdetti, pur in attesa tutti quanti del sostegno matematico, sono ormai in ghiaccio anche se chi deve colmare i gap attuali ci spera ancora.

 

Duello per il secondo posto…

Per la situazione attuale il duello vero e autentico è quello rappresentato da Roma e Napoli che si contendono la seconda piazza e dunque l’accesso diretto alla Champions League, senza passate quindi per gli spareggi di agosto che rappresentano spesso trappole pericolose per le nostre rappresentanti.

Ecco quindi che vanno sotto i riflettori Sassuolo-Napoli e Pescara-Roma.

La sfida del Mapei Stadium è in programma all’ora di pranzo della domenica, l’orario che già qualche settimana fa ha registrato lo sfogo contrario di Sarri che ha espresso un po’ un malessere comune.

È una sfida tosta però per i partenopei che sono all’inseguimento e dunque è vietato sbagliare per Insigne e soci che prima devono vincere e poi aspettare lunedì sera per sapere cosa farà la Roma, impegnata nel posticipo in Abruzzo.

Il posticipo domenicale invece sarà Juventus-Genoa, dove immaginiamo un tributo speciale dello Stadium nei confronti di Buffon e compagni reduci dall’impresa del Nou Camp, dove sono rimasti illesi ed hanno portato a casa una pesantissima semifinale di Champions League da disputare contro il Monaco.

Genoa solo sparring partner? Probabile, anche se risuona ancora il clamoroso 3-0 rossoblù dell’andata.

La giornata si aprirà a Bergamo con il Bologna ospite di un’Atalanta che crede ancora fermamente nelle proprie possibilità europee e quindi obiettivo vincere per mantenere la quinta posizione e magari superare una Lazio peraltro impegnata nel pomeriggio della domenica contro un Palermo ormai alle corde.

A proposito delle ore 15 domenicali troviamo diverse sfide interessanti anche se con obiettivi ridotti da parte delle protagoniste.

C’è l’impegno del Milan che ospita l’Empoli determinato ad inseguire l’Europa, mentre i toscani inseguono punti pesanti per tenere a distanza l’orgoglioso Crotone di scena a Marassi contro i blucerchiati.

Il Toro del capocannoniere Gallo Belotti sale in casa del Chievo, mentre l’Udinese ospita un Cagliari chiamato a farsi rispettare anche in trasferta dove invece la balbuzie è piuttosto evidente ed al tempo stesso invalidante.

Qui le PROBABILI FORMAZIONI della 33ª giornata

Ti potrebbe interessare

Culturismo: sospeso torneo per abbandono dei concorrenti causa test anti-doping

Argentina, Diego Maradona sulla banconota da 10 Pesos

La ragione per cui Cristiano Ronaldo ha pianto contro il Valencia

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Dramma in Argentina: ucciso il portiere Facundo Espíndola

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”