Intervista-doppia-Ronaldo-Ronaldinho

Dinho e O Fenomeno

 

Gli assi brasiliani dal nome simile e dalle doti tecnico-balistiche che hanno segnato più di una generazione si aprono alla tv brasiliana Globo.

I due fenomeni parlano di un po’ di tutto: le feste, il Barcellona, Neymar e il gol che più ricordano.

Si tratta di un’intervista doppia, più o meno stile Le Iene, dove i due assi rispondevano alla stessa domanda, che spesso e volentieri è coincisa, come quella su chi dei due sarebbe adatto all’attuale seleçao: R9 (Luis Nazario De Lima – O Fenomeno).

CHI È STATO IL MIGLIORE AL BARCELLONA?

La risposta a questa domanda è scontata anche ai meno appassionati di calcio spagnolo o internazionale, ma Dinho è quello che con i blaugrana ha giocato più tempo, e a sottolinearlo è proprio il fenomeno: ” È normale perché è stato molto più tempo di me, che ho ho giocato li solo un anno”.

E SU NEYMAR…

I due “Ronaldo” sono convenuti nel segnalare Neymar Jr. come loro naturale erede, tanto nel Barcellona quanto nella nazionale verdeoro.

È soprattutto Ronaldinho a spendere belle parole: “Neyma ha quello che piace a noi brasiliani: la sfrontatezza e il dribbling.Ha riportato quell’allegria dopo alcuni anni difficili”, e se a dirlo è colui che quando gioca lo fa sempre col sorriso, allora bisogna credergli. La gioia nel calcio per antonomasia.

IL GOL PREFERITO?

Ognuno ha poi scelto il gol che ricorda con più gioia.

RONALDO: ” Il mio gol preferito, il gol principale che ho segnato nella mia carriera lo feci a Compostela”.

RONALDINHO, invece, ha un bel ricordo di una delle cavalcate fatte al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid: “in qualsiasi parte del mondo vada, mi chiedono di quel gol”.

LE FESTE…

Anche se Dinho era quello sempre col sorriso tra le labbra, il più festaiolo è sempre stato il fenomeno: “Si, è certo, io ero molto più bravo nel fare festa!”.

E come dare torto a uno che riuscì indenne dall’ormai diemnticato scandalo tra trans vari.

In ogni caso se capite il portoghese, qui un passaggio dell’intervista…

Fonti: Youtube, TV Globo.

Ti potrebbe interessare

Marcelo Bielsa torna ad allenare, “el Loco” trova una nuova squadra

Djokovic festeggia il compleanno con Agassi, suo nuovo allenatore

Europa, il ritorno delle grandi nella massima serie

JUVENTUS: sei differenze tra il 2015 e il 2017

Il Milan trova l’Europa League, Montella la centesima vittoria

Gli Internazionali di Roma incoronano Zverev e Svitolina