Champions League

Andata al Santiago Bernabeu…

 

Grande attesa per le semifinali di Champions League con la due giorni che sarà aperta stasera da una super sfida come il derby di Madrid.

Una gara dal pronostico non così scontato, anche se il Real Madrid è ovviamente favorito, così come la Juventus nell’altra gara in programma domani sera.

L’Atletico Madrid è arrivato in finale già due volte contro il Real: la prima persa 4-1 nel corso dei tempi supplementari,la seconda 5-3 dopo i calci di rigore.

L’urna di Nyon ha dato ai Colchoeros la possibilità di ‘vendicarsi’ di Zidane, di Ramos, di Cristiano Ronaldo e dimenticare l’errore di Juanfran.

Il Real può contare sul blasone e soprattutto su un CR7 sempre affamato.

L’Atletico di Simeone punta sul prolifico Griezmann, ma non è solo una sfida tra attaccanti e l’abilità dei Colchoneros è quella di spezzare il gioco altrui.

“Il passato è il passato e non ci si può contare sopra. In passato abbiamo vinto, ma questo non significa che accadrà anche questa volta. È una partita da 50-50, faremo di tutto per vincere.

Non pensiamo al ritorno, tutta la nostra concentrazione è sulla sfida del Bernabeu. Le due squadre si conoscono bene e non cambieranno il loro atteggiamento.

Ci siamo preparati bene e siamo pronti, non vediamo l’ora di scendere in campo. Varane è pronto, ma saremo senza Pepe. Sono contento con Nacho, Ramos e Varane”.

 

Ha detto alla stampa Zinedine Zidane, allenatore del Real Madrid, mentre il coach dell’Atletico Madrid, Diego Pablo Simeone, avrebbe controbbattuto:

“Siamo carichi e concentrati. Ci aspettiamo un Real che partirà forte, Zidane ha fatto un lavoro spettacolare in panchina.

Dovremo giocare con le stesse motivazioni e lo stesso entusiasmo che animano i nostri meravigliosi tifosi. Non penso al risultato, ma a come sfruttare gli spazi che i blancos ci concederanno.

Sarà una gara molto complessa, vinta dalla migliore intuizione tattica”.

In totale il derby di Madrid si è disputato qualcosa come 286 volte, un numero incredibile e, ovviamente, non potrebbe essere davvero altrimenti, il Real si è imposto in tantissime occasioni: ben 149.

I cugini dell’Atletico invece hanno trionfato in 73 circostanze, mentre 74 sono state le gare concluse in parità. Ben 506 invece le reti realizzate dai blancos, contro le ‘appena’ 370 dei Conchoneros.

Una rivincita di Champions tutta da vedere!

Ti potrebbe interessare

Il calcio e il difetto dell’età

Russia 2018: tutti i record di questa edizione

Champions League: chi sono i giocatori applauditi dalle tifoserie avversarie?

Chi sono i migliori giocatori di sempre ai Mondiali?

Justin Kluivert è vicino alla Roma

Tyson Fury tornerà sul ring dopo lo stop per doping…