real madrid
 

De Gea e Real Madrid, un colpo mancato

Un po’ di confusione sugli orari e sulle inottemperanze, e giù di scarica barile tra Red Devils e Galacticos sulla faccenda De Gea.
Qui cercheremo di riportarvi tutti i punti salienti della diatriba, cercando di farlo minuto per minuto, ovviamente quelli più salienti, ascoltando le cosiddette due campane.
Il fatto è questo, statemi a sentire:

MADRID – Fino al mattino del 31 AGOSTO lo United non aveva aperto alcuna via di negoziazione.
MANCHESTER – Non hanno ricevuto alcuna offerta fino ad ora di pranzo.

MADRID – La mattina del 31 agosto lo United accetta di negoziare, chiedendo in cambio Keylor Navas. Nonostante la difficoltà dell’operazione, i Galacticos accettano di intavolare una discussione. E dopo aver trovato un accordo inviano i contratti alle 13.39 (ora spagnola continentale).

MANCHESTER – Il club dice di aver ricevuto la documentazione solo alle 21:42 e solo alle 23:32 quella completa di De Gea.

MADRID – Alle 21:43 hanno ricevuto i contratti dal Manchester con alcune modificazioni, giudicate irrilevanti dal club madrileno e dunque subito accettate.
Alle 23:32 dopo aver ottenuto la firma di entrambe i giocatori, sono stati inviati i contratti al club inglese.
Alle 23:53 il club inglese raggiunge un accordo con Keylor Navas.

MANCHESTER – Alle 23:40 alcuni cambi nel contratto pregiudicano l’esito dell’operazione, alle 23:55 ricevono comunque dal Madrid i documenti necessari allo svincolo di De Gea.
Solo alle 23:58 lo United riceve la documentazione completa, inclusa quella per il trasferimento di Keylor Navas.

MADRID – Alle 00:00 i documenti di Keylor Navas non erano ancora stati ricevuti, arrivati poi alle 00:02, quando i sistemi di trasferimento della Fifa (TFS – Transfer Matching System) erano ormai chiusi.
Alle 00:26 la Fifa notifica ai blancos di completare i dati per il transfer di De Gea, dato che il termine di iscrizione in Inghilterra sarebbe scaduto solo ieri.
Nonostante in Spagna il mercato sia già chiuso, i Galacticos depositano comunque i documenti in Lega (LFP), quando ormai è troppo tardi.

In sintesi: ennesima storia di un amore mai sbocciato di fine estate, in cui ognuno dice la sua e solo dio sa come siano andate le cose. Ma questa è una delle tante storie di calciomercato e di mancati trasferimenti.

 

Ultime dalla Piazzetta

Una playlist di Spotify per gli amanti del videogame FIFA

NBA, Amir Johnson beccato col cellulare in panchina

Formula E, al GP di Roma le colonnine elettriche alimentate a gasolio!

La Roma vieta ai giocatori di scattare selfie con Drake

I dieci centrocampisti centrali migliori al mondo ancora in attività

Joao Felix, talento del Benfica, fu scartato dal Porto perché troppo “magro”