paolo cannavaro

“…nun ce passa manco pa’ capa!

Ormai siamo sempre più abituati a sentire dei cori “razzisti” negli stadi, a prescindere dalla fede calcistica. Che siate napoletani o meno è ormai una brutta prassi di molte curve italiane. Infatti, spesso e volentieri le società si ritrovano a pagare delle multe (che per loro sono spiccioli).

Paolo Cannavaro è stato per anni abituato ad ascoltarli come diretto interessato, tanto da napoletano di nascita quanto come calciatore, ma oggi che difende la porta del Sassuolo dovrebbe essere meno abituato, e invece…

La partita è tra Roma e Sassuolo, ma c’è di mezzo sempre Napoli. Ancora una volta i tifosi romanisti si sono resi protagonisti dei soliti cori contro la città partenopea. Alle consuete offese, partite dalla curva giallorossa, ha risposto con un’ironia tutta made in naples, l’ex capitano azzurro Paolo CannavaroProblema di chi li fa, a nuje nun ce passa manco pa’ capa!”.

Ti potrebbe interessare

I vincitori dei guanti d’oro ai Mondiali: dal 1930 ad oggi

Dramma in Argentina: ucciso il portiere Facundo Espíndola

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”

A Bibione si svolgerà la Beach Volley Marathon

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Il calcio e il difetto dell’età