Tempo di Lettura: 3 minuti

Il carattere che la squadra ha mostrato nella ripresa è positivo, ma non sono contento perchè voglio vedere questo atteggiamento sin dal primo minuto“.

Rafa Benitez a metà strada tra soddisfazione per la rimonta dei suoi dallo 0-2 e l’amarezza per i tanti errori che hanno permesso all’Empoli di segnare.

Non lo giudico bene questo risultato perché il pareggio in casa non è un risultato positivo. La reazione della squadra però è stata molto positiva e alla fine si poteva anche vincere contro una squadra che sapevamo giocasse bene. Se avesse segnato Callejon o De Guzman la terza rete con due chiare occasioni che abbiamo creato adesso staremmo parlando di squadra con carattere e cuore”.

“Questo però non significa che io sia soddisfatto, perché se mi è piaciuta la reazione, non mi è piaciuto affatto la seconda parte del primo tempo dove abbiamo commesso l’errore che ha favorito il gol dell’Empoli. Dobbiamo segnare più gol rispetto al gioco che creiamo e chiaramente subìre di meno. E soprattutto bisogna mettere in campo sin dal primo minuto la giusta mentalità”.

“Non credo si possa parlare di atteggiamento dimesso da parte nostra perchè nei primo 20 minuti avevamo la partita in pieno controllo. Un errore ha permesso il loro contropiede che ha generato il gol. Quell’episodio ci ha condizionato. Però dopo il 2-2 abbiamo sfiorato il terzo gol che avrebbe cambiato i commenti su questa partita”.

“Adesso guardiamo avanti, abbiamo la gara di Europa League giovedì e vogliamo conquistare il primo posto nel girone
 

 
 

Tempo di Lettura: 3 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Serie D, presunta combine tra Picerno e Bitonto

Loading...

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *