allenamento calcio
 

Tempo di Lettura: 6 minuti

In un’intervista di qualche giorno fa ad Arab News, Morris Pagniello (manager di calcio italo-australiano; n.d.a.) ha annunciato che stabilirà l’ultima filiale della Genova International School of Soccer (GISS) in Arabia Saudita in associazione con il Consiglio sportivo del club emiro Sharjah FC, probabile futuro club di Mario Balotelli.

Morris Pagniello con Pelé

Più di un anno e mezzo fa abbiamo iniziato i colloqui con il segretario generale del Consiglio sportivo Issa Hilal Al Hazami, per programmare lo sviluppo dei giocatori e delle squadre locali della Sharjah“, ha detto Pagniello. “Quindi stiamo cercando di aprire con Dibba e Khor Fakkan, stabilendo le nostre basi accademiche. […] Lavorare con i club, dagli under 20 in poi, lavorare con i loro allenatori e portare anche allenatori spagnoli e italiani. Lo Sharjah FC ha un programma proprio ora con l’Ajax, ma stiamo cercando i migliori collaboratori con loro per i percorsi dei loro giocatori, affinché i loro giovani giocatori vengano in Europa“.

Uno degli ambasciatori del GISS è l’ex leggenda del Real Madrid e della Spagna Fernando Morientes, e GISS cercherà di portare quel tipo di qualità ed esperienza nella regione araba nei prossimi anni.

Gli allenatori saranno tutti ex giocatori“, ha detto Pagniello. “Stiamo portando allenatori dell’Accademia, ex giocatori, anche se si tratta di seconda o terza divisione, avrebbero dovuto giocare ad un certo livello per poter insegnare ai ragazzini“.

Giovanni Tedesco, ex capitano del Genoa e del Palermo, e fino a poco tempo fa allenatore a Malta, è già programmato come direttore tecnico per la squadra degli U20 del Dibba.

Gli allenatori avranno il compito di sviluppare i giovani talenti di Sharjah a un livello in cui possano giocare per le rispettive squadre dei rispettivi club, o di cercare una carriera in Europa, qualcosa che solo una manciata di giocatori degli Emirati ha mai preso in considerazione. Oggi stanno sorgendo più opportunità.

Sono uno degli scout internazionali per il club La Liga Leganes e il nostro obiettivo principale è far entrare i giocatori nel loro sistema“, ha aggiunto Pagniello. “Sono anche il presidente del Racing Murcia (terzo livello del calcio spagnolo) e abbiamo una prima squadra e una squadra giovanile che useremo come percorso per questi giocatori. Quindi andranno lì, si alleneranno, firmeranno, studieranno e giocheranno a calcio.

Pagniello e GISS sperano anche che i talenti regionali saranno attratti da Sharjah e dal loro particolare progetto.

È un programma unico, e stiamo facendo un vero percorso“, ha detto. “Molti club vengono qui e usano i loro loghi e hanno allenatori che non sono mai entrati nel club o nel paese realmente, con tutto il dovuto rispetto. Il nostro obiettivo è portare i giocatori direttamente da un club, ad esempio l’Accademia Leganes o l’Accademia dell’Inter, in modo da avere un percorso diretto e un collegamento e un reale interesse per lo sviluppo dei giocatori. Non si tratta solo di marketing o di rendere i club più ricchi o di acrobazie pubblicitarie. Abbiamo venduto oltre 150 giocatori in 10 anni usciti dalla nostra Accademia“.

Pagniello vede anche il potenziale per espandere l’impronta di Genova nella regione, una volta che l’accademia di Sharjah è attiva e funzionante.

Sharjah sarà la nostra base a tempo pieno e vogliamo stare con loro“, ha detto. “Ci hanno scelto e li abbiamo scelti, perché sono molto ambiziosi riguardo allo sport in generale. Partiamo da lì, ma non escludiamo che potremmo finire in Arabia Saudita o in Oman. Tre anni fa, lo sponsor del club di Leganes era una società saudita chiamata MBUZZ, società di telecomunicazioni, quindi sapevamo che lì c’era un enorme mercato e che sarebbe stato il prossimo mercato da affrontare.”

 

Ultime dalla Piazzetta

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Il Ministro Spadafora e il pubblico negli stadi, ecco quando si ritornerà a tifare

Serie D, presunta combine tra Picerno e Bitonto

NFL: il nuovo rivoluzionario casco anti-covid

Rivelazione di Cristiano Ronaldo: «Senza dubbio il titolo più importante della mia carriera!»

Loading...