calciomercato
 

Tempo di Lettura: 6 minuti

Mario Balotelli si sta avvicinando a un trasferimento sensazionale verso i campioni dello Sharjah Football Club della Arabian Gulf League in tempo per l’inizio della stagione 2020-21, ha rivelato il suo rappresentante internazionale Morris Pagniello in un’intervista esclusiva con Arab News.

Balotelli Brescia
© corrieredellosport.it

I negoziati sono iniziati ieri e il club ha manifestato un interesse reale“, ha dichiarato Pagniello, agente certificato FIFA. “Non stavamo cercando altre opzioni o club nella regione, come l’Arabia Saudita o il Qatar. Ma la mia prima preferenza è Sharjah, a causa del tenore di vita e il club stesso è uno dei più elitari degli Emirati. Per quanto riguarda lo stile di vita e per la sua carriera, penso che Sharjah sarà l’opzione migliore per lui.

Pagniello ha anche rivelato che la Genova International School of Soccer (GISS) collaborerà con il club emiro dello Sharjah, nel tentativo di portare alcuni dei migliori giovani allenatori e talenti d’Europa, al fine di sviluppare alcuni dei migliori talenti locali in circolazione.

Le voci hanno creato un turbinio tra gli arabi sui social media per diversi giorni che il 29enne Balotelli, attualmente ancora al Brescia, si unirà alla squadra che ha mantenuto la presa sul titolo degli Emirati Arabi Uniti nel 2018-19 dopo che la campagna in corso è stata annullata a causa del pandemia da Coronavirus.

In realtà è qualcosa che è emerso tre settimane fa quando mi è stato chiesto di vedere dove possiamo posizionare Mario“, ha detto Pagniello. “Una delle opzioni era Boca Juniors in Argentina, stavo spingendo per questo. Ma poi ho detto che lavoriamo con il Sharjah Sports Council, dopo aver piazzato i primi due giocatori degli Emirati a La Liga, e lo Sharjah FC è diventato la nostra prima preferenza, e la nostra prima interazione ufficiale con il club c’è stata ieri mattina (6 luglio; n.d.a.).”

Pagniello crede che la firma di Balotelli per lo Sharjah, potrebbe fornire una mossa perfetta per il giocatore, per lo stile di vita che ha lui e quello che troverebbe negli Emirati .

Ha avuto molte polemiche nella sua carriera“, ha detto. “Ma questo tipo di vita, al di fuori dell’Europa, prendendo il calcio da un’altra prospettiva e pensando agli Europei. Ciò che è importante per lui è giocare e segnare gol. Penso che questo sia il paese giusto per lui.

Dopo le varie controversie, qualche giorno fa ha ripreso ad allenarsi con il suo attuale club, ma è solo una questione di tempo prima che trovi un nuovo club, secondo Pagniello, e Balotelli non ha rinunciato a far parte della squadra italiana per l’Euro che si svolgerà la prossima estate.

Roberto Mancini lo sta prendendo in considerazione, è ancora uno dei migliori attaccanti in Italia“, ha detto. “Dagli l’atmosfera giusta, dove gioca, e segna gol. Penso che sarà uno dei più grandi nomi che abbia mai giocato qui. Sarà enorme per il calcio negli Emirati avere un nome come questo. E non solo per il nome, ma per la qualità.

Balotelli, che era già stato a Dubai in vacanza in precedenza, sarebbe probabilmente il calciatore di più alto profilo da giocare nella Lega del Golfo Arabo, e il suo rappresentante spera che un accordo di due anni, almeno, possa essere presto concordato con lo Sharjah.

Nonostante una carriera nomade che ha visto alti e bassi in tutta Europa, Balotelli, a 29 anni, sta entrando nel culmine della sua carriera secondo Pagniello.

Fisicamente e mentalmente, penso che sia maturato negli ultimi tre anni“, ha detto. “È stato in Francia ed è stato il capocannoniere dei club in cui è stato, Nizza e Marsiglia. E tornando in Italia, penso che sia al culmine. Forse non per quanto riguarda la fama, non è nei grandi club come Man City e Milan. Ma fisicamente e mentalmente, è maturo.

 
 

Tempo di Lettura: 6 minuti

 

Ultime dalla Piazzetta

I numeri di Pjanic della scorsa partita di Champions

LND: concessione streaming sui social delle squadre per campionati Femminili e Regionali

Pallavolo: stilato il protocollo per il ritorno della Serie A

L’uomo che ha scritto l’inno della Champions League

Marcelo e altri campioni che hanno scelto un orologio Casio

Il film hard sui Mondiali di Cicciolina e Moana Pozzi

Loading...

Commenti