cliftonville-inno-britannico

I giocatori del Cliftonville rifiutano l’inno britannico contro il Corelaine

Hanno preso una posizione, i giocatori del Cliftonville hanno rifiutato di riconoscere God Save The Queen come inno proprio, in vista della finale di Coppa dell’Irlanda del Nord, giocata contro il Coleraine sabato pomeriggio e terminata con una loro sconfitta.

I “Reds” si sono scontrati con i “Bannsiders” al Windsor Park di Belfast, con i calciatori del club del Nord di Belfast a testa bassa mentre l’inno nazionale britannico rimbombava nello stadio prima del calcio d’inizio della partita che il Coleraine ha poi vinto per 3-1 grazie ai gol di Darren McCauley, Aaron Burns e Eoin Bradley.

Il giornalista sportivo irlandese Brendan Crossan ha registrato un filmato in cui i tifosi del Cliftonville sembrano condividere la decisione dei loro calciatori.

C’è da premettere che ad inizio settimana l’Irish Football Association (IFA) ha rifiutato la richiesta di Cliftonville di non far suonare God Save The Queen prima della partita.

A seguito di una richiesta scritta da parte del Cliftonville Football Club, il Consiglio della Federcalcio irlandese si è riunito stasera (3 maggio) ed ha considerato la riproduzione dell’inno nazionale nella finale della Coppa d’Irlanda“, si legge nel comunicato dell’IFA.

I membri hanno espresso comprensione per la posizione del Cliftonville, ma è stato deciso che l’attuale politica del Consiglio, concordata nell’agosto 2013, dovrebbe rimanere valida, pertanto l’inno nazionale verrà suonato prima della partita. […] Il consiglio si è inoltre impegnato a condurre una futura revisione delle parti interessate sul problema.

La società ha poi rilasciato una breve risposta: “Il Cliftonville Football Club prende nota del comunicato della Federcalcio irlandese di stasera in seguito alla decisione della maggioranza del Consiglio IFA in merito alla riproduzione dell’inno alla Final Cup irlandese di quest’anno.[…] Non faremo ulteriori commenti fino a dopo la finale.

La faccenda è strana perché nel 2013, proprio l’IFA, decise di non riprodurre God Save The Queen per la finale tra Cliftonville e Glentoran, per creare un “ambiente politicamente neutrale“. Lo stesso giornalista Brendan Crossan, si chiede cosa sia cambiato dall’epoca.

 


Il Cliftonville ha vinto la sua ultima Coppa d’Irlanda nel 1979, mentre il Coleraine ha vinto il suo primo titolo solo nel 2003.

Ti potrebbe interessare

Maradona si ripropone per la panchina della selección: “Lo farei gratis!”

A Bibione si svolgerà la Beach Volley Marathon

Di padre in figlio: le dinastie del calcio

Il calcio e il difetto dell’età

Russia 2018: tutti i record di questa edizione

Champions League: chi sono i giocatori applauditi dalle tifoserie avversarie?