arbitro calcio
 

Prima del 2004 nessun arbitro si era mai posto il problema, anche perché a levare la maglia per l’esultanza di un gol non saranno stati in tanti precedentemente.

La ragione per cui si viene ammoniti può essere addossata ad un solo calciatore, all’uruguaiano Diego Forlán che durante una partita di Premier League, quando era un calciatore del Manchester United, si dilungò un po’ troppo nell’esultanza tardando ad indossarla anche dopo svariati minuti ad aver segnato un gol. Lo fece durante l’interruzione successiva del gioco, e la cosa sembrò non piacere soprattutto ai vertici alti del calcio mondiale.

Diego Forlan Manchester United
© planetfootball.com

Nel 2004 infatti la FIFA introdusse una regola che sanzionava i giocatori che giocassero senza maglietta, e secondo la Regola 12 oggi un calciatore può addirittura essere espulso per levarsi la maglietta.

Secondo lo stesso regolamento, il calciatore non dovrebbe esultare “eccessivamente” in modo da non perdere troppo tempo. La norma è stata ovviamente poi ripresa anche in tutte le competizioni nazionali e sovranazionali.

Il calcio non è una piattaforma attraverso cui mandare dei messaggi“, avrebbe detto il n.2 della FIFA Jérôme Valcke. Ed è quello a cui realmente poi punta il massimo ente calcistico mondiale: restare neutrali di fronte a tali messaggi, anche se si tratta di appoggio morale ad amici e parenti o a giuste cause.

La norma è servita anche a far sì che non si avessero delle derive grottesche non solo ai massimi livelli, ma anche e soprattutto in quelle inferiori.
Anche se non lo ha evitato del tutto, basti ricordare il noto brand di moda lanciato da Bobo Vieri proprio grazie a un gol con la nazionale italiana: Baci & Abbracci. Marchio creato proprio nel 2004 e che dal 2011 non è più di proprietà del duo Vieri-Brocchi (Fonte: La Gazzetta dello Sport).

E se non sempre tra arbitri e calciatori sono stati appunto “baci e abbracci”, almeno quando si è ammoniti per esultare levandosi la maglia sappiamo che a chi dare la colpa.

 
 
 

Ultime dalla Piazzetta

Stadi di Subbuteo, tra gioco e modellismo

MMA, la classifica dei fighter dal migliore al peggiore

Perché Messi cammina i primi minuti di partita?

Dybala: “Giocare con CR7 e Messi è un vantaggio per me, posso studiarli ogni giorno”

David Villa: “Ho avuto fortuna, sono stato felice!”

Presidente FIGC femminile: “Le pari opportunità nel 2020 sono dovute”

Loading...