champions-libertadores
 

Tempo di Lettura: 7 minuti

Per noi italiani esiste un solo eroe dei due mondi, e anche se qualche rivisitazione storica non lo vede di buon vecchio, Giuseppe Garibaldi resta l’unico. Dall’altra parte dell’oceano di eroi dei due mondi ce ne sono più di uno, per l’esattezza dieci (10).

Tra i calciatori che hanno vinto sia la Coppa Libertadores che la Champions League troviamo, ovviamente, solo sudamericani. Nessun europeo ha conquistato l’altro continente, nonostante di campioni che ci hanno provato ce ne siano stati.

In lizza, anche qualcuno che nn ti aspetti.

Ronaldinho

Inutile presentarlo, funambolo che mette d’accordo tutti, addetti ai lavori e non. Vince la Champions League col Barcellona nella stagione 2005/06 e la Copa Libertadores nel 2013 con l’Atletico Mineiro.

Cafú

Marcos Evangelista de Moraes, a.k.a. Pendolino, è un altro brasiliano di cui facciamo a meno delle presentazioni. Arriva in Italia dopo aver giocato anche già in Europa (Real Saragozza) e dopo ver vinto ben due Copa Libertadores (1992-1993) con il Sao Paolo. La sua prima squadra italiana è la Roma, con la quale conquista anche uno scudetto, ma è con il Milan, nella stagione 2006/2007, che vince la Champions League.

cafu
© acmilan.theoffside.com

Neymar

Il popolo brasiliano, da O’Ney si aspetta ciò che gli argentini si aspettano da Messi: vincere un Mondiale. Se a nessuno dei due è riuscita ancora l’impresa, l’attuale erede di Pelé ha però già vinto le due massime competizioni per club al Mondo. Vince la Copa Libertadores nel 2011 con il Santos, e la Champions League con il Barcellona nel 2015.

Carlos Tevez

Carlitos, di Champions League ne ha rischiate di vincere più di una. Leggasi, ahinoi, con “finale persa con la Juventus”. Conquista la sua unica Libertadores nel 2003 con il Boca Juniores, e la sua unica Champions League nel 2008, con il Manchester United.

Walter Samuel

Tra Buenos Aires, Madrid, Roma e Milano è conosciuto come The Wall. Il difensore argentino ha però trovato fortuna solo nella prima e nell’ultima città nominate. Vince la sua prima e unica Libertadores nel 2000 con il Boca, e la Champions League del famoso triplete dell’Inter targata Mou.

Dida

Il vecchio Nelson, nei suoi primi tempi in Italia, ha dovuto fare a cazzotti con lo scetticismo dei tifosi milanisti, cosa che ha poi ripagato vincendo ben due Champions League (2003 e 2007). Conquista invece la Copa Libertadores nel 1997 con il Cruzeiro.

Rafinha

Classe 1985, in Italia lo ricordiamo per i suoi trascorsi al Genoa, ma è il passaggio successivo ad immortalarlo. Dopo un solo anno passato sotto le luci della Lanterna, si trasferisce a Monaco di Baviera, dove nel 2013 conquista la Champions. La Libertadores, arriverà addirittura più tardi, nel 2019 con il Flamengo, squadra in cui milita tuttora.

Danilo

Oggi alla Juventus, ma nel suo CV Europeo, troviamo solo grandi club. Vince la Libertadores da compagno di Neymar nel 2001 al Santos. In Europa conquista le cime continentali per ben due volte, tra l’altro consecutivamente, con il Real Madrid, nel 2016 e nel 2017.

Sorin

Ecco il primo di quelli che non ti aspetti, Juan Pablo Sorín. La sua è però una storia unica, perché nonostante non venga ricordato come un grandissimo calciatore, è l’unico ad aver vinto le due competizioni nello stesso anno solare. L’argentino infatti vince la Copa Libertadores nel 1996 dopo aver passato un solo anno alla Juve, con la quale, nello stesso anno, conquista la Champions League. In Italia, lo ricordiamo anche e soprattutto per i suoi trascorsi alla Lazio.

Roque Junior

Altro uomo che non ti aspetti, ma che alla Champions League vinta ha anche avuto parte attiva. Subentra persino nella finale tutta italiana del 2003, quella che lo fa rientrare in questa lista in pratica. Vince la Libertadores nel 1999 con il Palmeiras. A dispetto di ciò che si possa pensare delle sue qualità di calciatore, ha anche vinto un Mondiale, quello di Corea-Giappone 2002.

 

Ultime dalla Piazzetta

De Rossi contro gli argentini: “Come possono insultare Messi”

Il Governo spagnolo proibisce pubblicità di scommesse negli sport

Il miglior gol di Maradona secondo Maradona

La verità su Samantha Leshnak, la calciatrice USA che non si è inginocchiata

Il calcio europeo alla conquista dell’Arabia

Calciomercato, Balotelli verso lidi esotici: “Il club ha manifestato un interesse reale”

Loading...