Serie A

Il 5 ottobre si avvicina e la tensione per il match scudetto sale.

Che fosse una corsa a due lo si sapeva dall’inizio, ma ci si aspettava un campionato (almeno la prima metà ndr) più competitivo. Certo ci sono degli outsider più che validi: l’Inter di Mazzarri e l’Udinese di Stramaccioni non sono niente male, e guarda caso, sono proprio alle spalle delle due big, ma non sono da scudetto.

Quindi rimangono solo loro, Roma e Juve. Ci ha pensato Sky a metterle faccia a faccia, soprattutto i due allenatori che, al contrario delle passate stagioni (dove però sulla panca bianconera c’era Conte ndr), si fanno i complimenti e non per modo di dire. La juve di Allegri non sembra poi così diversa da quella di Conte, spregiudicata e assassina sotto rete, la Roma ha infoltito la rosa dando l’imbarazzo della scelta al franco/spagnolo García.

Sabato, però, le prime della classe affronteranno rispettivamente Verona (Roma) e Atalanta (Juventus), due squadre abbordabili ma che non mollano un cm. Entrambe a punteggio pieno, chi la spunterà e primeggerà da solo il 5 ottobre?

Ti potrebbe interessare

Tyson Fury tornerà sul ring dopo lo stop per doping…

Asier de la Iglesia, il primo professionista spagnolo con sclerosi multipla

Cliftonville, testa bassa durante l’inno inglese in finale di Coppa Irlandese

Barcellona: le 8 sconfitte scottanti al Camp Nou

Zola e le gare di punizioni con Maradona a Napoli…

Champions League: qual è la squadra con più finali?